/  Blog   /  In vacanza con i bambini: ecco alcuni consigli

La Casarana

In vacanza con i bambini: ecco alcuni consigli

Viaggiare con i bambini è un’esperienza importante e significativa, sia per i genitori che per i figli.

Spesso presi dalla frenetica routine quotidiana non si ha tempo per soffermarsi davvero sui bambini, così il viaggio può rappresentare un momento fondamentale per trascorrere tempo di qualità insieme.

Viaggiare con i bambini richiede organizzazione e pianificazione, anche quando si tratta di viaggi all’avventura, per non avere brutte sorprese e potersi godere la meritata vacanza.

Scelta del mezzo di trasporto e del luogo

Prima di scegliere la meta del viaggio è necessario sedersi a tavolino e valutare sia le distanze che la facilità con cui poter raggiungere il luogo scelto. L’auto è senza alcun dubbio il mezzo più comodo, perché consente di muoversi in libertà senza dover rispettare orari fissi e di fare soste ogni volta che se ne abbia voglia o bisogno.

Quando si viaggia con i bambini, infatti, la frenesia quotidiana non deve essere messa in valigia: va bene avere una pianificazione da seguire, ma non bisogna essere troppo fiscali. Andare, sì, ma senza correre, godendo anche del percorso che conduce a destinazione.

Tutti gli altri mezzi di trasporto implicano inevitabilmente orari da rispettare e magari tempi di percorrenza più lunghi. Il treno può rivelarsi un mezzo piacevole e a misura di bambino. Oltre alle visuali che offre lungo il tragitto, consente di camminare e distrarsi un po’ spezzando la monotonia del viaggio.

L’aereo, soprattutto per i bambini più piccoli, può essere problematico, per via degli sbalzi di pressione e della grande confusione che generalmente c’è negli aeroporti.

Portare qualcosa da sgranocchiare e che intrattenga i bambini durante il viaggio è sempre una saggia scelta: il gioco preferito, un album da colorare, il peluche del cuore.

Circa la scelta della meta, nei periodi di alta stagione qualunque luogo potrebbe essere affollato. Non è necessariamente un problema, purché si individuino luoghi facili da raggiungere, senza numerosi cambi di mezzi, e con strutture adatte alle esigenze di famiglie con bambini.

Preparazione della valigia e alloggio

La preparazione della valigia è forse il momento più importante del viaggio, ma per affrontare senza difficoltà anche eventuali imprevisti è utile avere uno schema mentale.

Vestiti, farmaci e giochi. Niente di più.

Non bisogna esagerare con l’abbigliamento: alcuni cambi, indumenti freschi possibilmente di cotone, che si asciugano anche più facilmente, e qualcosa di più pesante (pantaloni lunghi e felpina) sono sufficienti.

È importante mettere in valigia creme protettive ed idratanti, kit di primo soccorso ed eventuali farmaci che i bambini assumono, in caso di asma, allergie etc. Infine, intrattenimento e giochi. In questo caso basta scegliere i loro preferiti!

La scelta dell’alloggio

La scelta della sistemazione è assolutamente soggettiva, e molto dipende anche dall’età e da eventuali esigenze specifiche dei bambini.

Non esiste soluzione migliore di un’altra: se hotel e villaggi hanno il vantaggio di formule all inclusive, appartamenti, camping e case vacanze garantiscono maggiore autonomia ed indipendenza.


Top